Blog: http://TruffaKirby.ilcannocchiale.it

La Kirby è una setta? Il lavaggio del cervello

Salve a tutti cari amici.
Riprendo oggi un tema già ampiamente trattato,ma con cosi tante sfaccettature da meritare una più approfondita analisi.
La domanda che mi pongo è questa"ma come si fa a deprogrammare il cervello di una persona rendendolo Kirby-dipendente?"
Solo cosi si potrebbero spiegare i numerosi attacchi personali rivolti a me da alcuni Kirbysti.
Sapete che io ho aperto questo blog soprattutto per gioco e non con intenti troppo seri.
La riprova sono i vari articoli sul Sanremo Kirby e gli improbabili venditori,ma mai ho augurato ai capoccia della Kiby di finire in galera.
Io ho sempre affermato che il lavoro Kirby è un imbroglio,ma mai,mi sono augurato che i vari Kirbysti finissero sul lastrico.
Invece ricevo da questi signori e in particolare dal"grande anonimo Mauro" frasi tipo "ti auguro ogni male",oppure "spero ti caccino a calci nel culo dalla ditta dove lavori e venga a mendicare da noi".
Per non parlare delle varie minacce di morte e violenza fisica e sessuale.
Questi Kirbysti mi ricordano tanto i vari santoni,che per zittire i fuorisciti dalle loro sette li diffamano e li minacciano.
Già perchè io come i tanti altri che denunciano il lavoro-truffa offerto dalla Kirby,siamo secondo loro,solo degli inetti falliti.
I Kirbysti invece loro si hanno stipendi da favola e possono realizare i loro sogni,invitando al contempo tutti i ragazzi da nord a sud a seguire il loro esempio.
Mi verrebbe da pensare che non serve poi avere tanti soldi se non hai la possibilità di spenderli,lavorando 14 ore al giorno 7 giorni su 7.
Ma tralascio pure questo.
Spero per questi signori che capiscono che la vita non è fatta solo di aspirapolveri multifunzioni a prezzi esorbitanti,ma il rispetto per le altre persone è la base della nostra società moderna
Come diceva Voltaire "non amo ciò che dici,ma mi batterò fino alla morte perchè tu possa dirlo".
Ma dubito che i Kirbysti lo capiranno.
Alla prossima.
Luigi

Pubblicato il 23/10/2006 alle 2.47 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web